Salta al contenuto

Fasi del PTCP

Estratto della Legge Regionale 23 aprile 2004 n°11 "Norme per il governo del territorio", articolo 23 "Procedimento di formazione, efficacia e varianti del piano territoriale di coordinamento provinciale".

La Giunta Provinciale elabora un documento preliminare che contiene gli obiettivi generali di assetto del territorio anche in relazione agli strumenti di pianificazione di livello superiore.

Successivamente lo trasmette alla Regione, alle province contermini, ai comuni, alle comunità montane, agli enti di gestione delle aree protette interessati e agli enti pubblici ed ai soggetti gestori di servizi pubblici nonché ai gestori di reti e servizi ad uso pubblico aventi rilevanza provinciale.

Il documento preliminare viene esaminato con il metodo della concertazione e della partecipazione.

Dopo la fase della concertazione il consiglio provinciale adotta il piano.

Entro venti giorni dall’adozione il piano è depositato presso la segreteria della provincia e dell’avvenuto deposito è data notizia nel BUR e nell’albo pretorio pretorio di ogni comune della provincia, dando indicazione delle sedi in cui chiunque può prendere visione degli elaborati, e su almeno due quotidiano a diffusione provinciale. Entro il termine di trenta giorni dalla data di pubblicazione nel BUR dell’avviso di deposito, chiunque ha facoltà di prendere visione e,nei trenta giorni successivi, può presentare le proprie osservazioni.

Scaduto il termine per la presentazione delle osservazioni, entro i sessanta giorni successivi, la provincia trasmette alla Regione il piano, unitamente alle osservazioni pervenute e alle relative controdeduzioni del consiglio provinciale.

La Giunta Regionale, entro centottanta giorni dalla sua trasmissione, si esprime sul piano adottato e, verificata la compatibilità del piano con il PTRC, previo parere della competente commissione consiliare, lo approva anche esprimendosi  sulle osservazioni.

Qualora la Giunta Regionale riscontri la non compatibilità con il PTRC, trasmette il piano alla provincia per la sua rielaborazione. Qualora il Consiglio Provinciale non provveda entro novanta giorni dalla trasmissione del piano, ovvero non introduca nel piano le modifiche necessarie per renderlo compatibile con il PTRC, la Giunta Regionale lo restituisce oppure, stralciate le parti non conformi, lo approva.

Il piano approvato è depositato presso la segreteria della provincia e dei comuni a disposizione del pubblico.

Il piano acquista efficacia quindici giorni dopo la pubblicazione del provvedimento di approvazione nel BUR.
 


A cura di System Administrator in data 22/09/2008
Valid XHTML  Valid CSS